La necessità di avere i friend

di Maurizio Oviglia
(pubblicato su facebook, pietradiluna.com 5 ottobre 2021

La prima volta che andai in Yosemite ero un po’ giusto con i bagagli e mi portai una sola serie di friend e una di nut. Basterà, pensai, sono abituato ad arrangiarmi. Invece quando feci le prime vie mi accorsi che ce ne sarebbero volute almeno due serie e con una non potevo fare proprio niente. Visto che i friend li vendevano al supermercato, decisi di fare la spesa e mi comprai un 2, un 1 e uno 0,75. Per il resto mi sarei arrangiato.

Un giorno andammo a Tuolomne Meadows e scorrendo la guida fui colpito da una via che si chiamava Oz, sembrava proprio bella! Il terzo tiro era caratterizzato da un lungo diedro in cui la guida diceva di portare almeno tre numeri 1. Io ne avevo solo due e pensai che avrei potuto arrangiarmi in qualche modo, con i nut ad esempio, non sarà così regolare… Così andammo lo stesso.

Sul sentiero di avvicinamento venimmo superati di corsa da altri due. Lì per lì non ci pensammo, ma ci volevano proprio precedere anche se erano arrivati dopo di noi! Vi è capitato mai di andare alla posta e quando state per entrare venir superati da uno che arriva correndo… Ecco… Con un po’ di malumore ci mettemmo buoni ad aspettare. Non ci metteranno molto, pensammo. Invece dopo quasi un’ora gli americani erano ancora sul primo tiro. Finalmente quando il secondo fu abbastanza in alto partii ma lo raggiunsi subito e gli mordevo letteralmente le suole da quanto saliva lento. Alla seconda sosta, la cordata precedente tergiversava titubante guardando il diedro. Mamma mia… pensai… quanto ci metteranno? Intanto la mia compagna saliva come una scheggia e ci ritrovammo in quattro alla sosta. Invece di salire i due mi attaccarono bottone. Di dove siete… ah italiani… e di dove… Sardinia. Ah, disse il tipo, ho letto un articolo su Alpinist sulla Sardegna, di un certo Maurizio. Sono io! Dissi. I due rimasero molto impressionati. Confabulavano, ma intanto non partivano.

Senti, mi disse ad un certo punto uno di loro, se volete andare voi che siete più veloci vi cediamo il passo. Non mi sembrava vero! Intanto però al loro imbrago avevo notato tutti quei bei BD (Black Diamond, NdR) rossi che la relazione diceva di portare e alla fine mi decisi e con faccia tosta gli chiesi: non è che me ne presti uno per il diedro, dicono che ce ne vogliono almeno tre ed io ne ho solo due! Poi te lo lasciamo in posto e tu quando arrivi lo recuperi. “Ma tu sei forte, sicuramente ne puoi fare a meno!” mi rispose. Rimasi talmente male per quella risposta che feci una faccia come a dire “stai scherzando, vero?”. Invece non scherzava affatto ed il friend non me lo diede.

Cominciai a salire e mi resi conto che era veramente una maledetta fessura regolare: di mettere nut non se ne parlava, gli 1 erano indispensabili! Fui costretto a fare 30/35 metri con due friend soltanto, tirandomeli su di tanto in tanto. Quel giorno capii che in America non solo devi portarti tre serie di friend, ma puoi contare solo su te stesso!

Pubblicato il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *