Breathtaking: K2 – The World’s Most Dangerous Mountain

“Il K2 è una montagna selvaggia che cerca di ucciderti”. È così che l’alpinista George Bell descrisse la famigerata vetta dopo la prima spedizione americana del 1953 – dando per sempre alla montagna il suo soprannome – The Savage Mountain. Sessantasei anni dopo, le due guide alpine (della catena americana di negozi di abbigliamento Eddie Bauer) Adrian Ballinger e Carla Perez vogliono scalarne la cima di 8611 metri e unirsi quindi a quell’esiguo gruppo di persone che come numero non raggiungono neppure quelli che sono stati nello spazio. Ancora più incredibile, entrambi tentano l’impresa senza l’uso di ossigeno supplementare. Le condizioni di pericolo sono evidenti, tra incidenti e battute d’arresto. Ma, come dice Ballinger, “Andrò finché la montagna non mi dirà che non posso più andare”.

Adrian Ballinger si sta avvicinando al Collo di Bottiglia del K2.
La regista Iara Lee

Ne risulta un film molto ben fatto, che illustra con chiarezza e ben poca retorica cosa significa, oggi, salire sulla vetta del K2. Questo film è da poco visibile sul canale di Youtube.

Pubblicato il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *